Voyager e la Coppa Campioni

voyager[1].jpgAllora e’ proprio vero. Sembra che tutta una serie di coincidenze, stia giocando contro di noi, contro le nostre, al momento flebili speranze.Teorie di catastrofi planetarie, allineamento di pianeti. Ci si metta pure inversione di poli magnetici e previsioni nefaste di antiche popolazioni, e il dado e’ tratto. Cazzo se e’ tratto!!!.

Dai Maya agli Egizi ( quelli antichi per antonomasia ); dagli Inca passando per i Khmer ( non rossi ) ma anch’essi datati nel tempo, diciamo piu’ o meno 4500 anni fa.

Una congiuntura di sfiga astronomico-apocalittica di dimensioni mai viste prima sulla terra!!!.Questo e’ quanto emerso nella puntata appena conclusasi di Voyager ( Rai Due ).

Da Nostradamus, con le sue lisergiche quartine, alle profezie di S. Malachia; dai complicati ( e purtroppo MICIDIALI ) calendari Maya alle intuizioni astrofisiche degli antichi Egizi. Un cocktail “mortale”, un concentrato malaugurante di combinazioni che secondo gli intenti farebbero presagire ad un vero e proprio “cambiamento” radicale dell’intera umanita’, e quando dico ” intera umanita’”, intendo “comprensivo anche dei nostri cugini di Milanello!!”.

Ventuno dodici 2012, ecco la data incriminata. Il punto di non ritorno, o forse il punto di svolta, chissa’. Dunque, calendario e misero pallottoliere alla mano alla fine del corrente anno mancano 101 giorni esattamente.

A questi necessitiamo aggiungere i 365 del 2010 e GIUOCO (vi ricorda qualcuno?)Forza ( vi ricorda sempre QUEL qualcuno!!) i successivi 365 del 2011. Fin qui’ ci siamo.

Al 21 dicembre del 2012 sommando i giorni precedenti e partendo dalla data odierna si arriva ad un totale di 1187 giorni mancanti.

Detto questo e dopo sto po po di algebra applicata ci restano ( o ci resterebbero ) piu’ o meno tre anni, o se si preferisce, TRE tentativi reali e concreti per portare a ” casa ” la Champions League.

L’era galattica in cui volenti o nolenti ci siamo venuti a trovare ha indubbiamente favorito, con nostro scherno, altre ” meno” illustri formazioni. La congiuntura astrale si e’ presa un po’ gioco di noi, dimenticandosi astronomicamente della nostra piccola e umile galassietta.

Il tempo stringe cari fratelli neroazzurri. Ore, minuti e secondi sono ” drammaticamente ” contati.

Cerchiamo di darci una mossa, proviamo ad invertire i poli magneticamente ( chissa’ magari la sfiga da Champions inverte la sua tendenza nefasta); tentiamo con traiettorie gravitazionali ellitticamente ALTERNATIVE ( chiediamo aiuto alla Hack nel caso ). Insomma proviamole tutte ste cazzo di possibilita’ che scienze varie e astronomia ci mettono a disposizione.

Il tutto chiaramente alla “facciaccia” di Maya, Aztechi,Toltechi e Egizi e delle loro teorie milanelliane.sfondi-milan-coppa-campioni[1].jpg