RESUME’

…UNO-ICS….DUE…

Marcondirondirondello…ma che bel castello…di sabbia che abbiamo costruito…Scricchiola..si sgretola…al primo anelito di vento.. A farlo apposta vento dell’EST..Hajiduk, Vaslui e Rubin. Non ne abbiamo imbroccata una. Troppa supponenza. Troppa, presunta, superiorità. Come solito, l’abbiamo presa sotto gamba. Quel tanto che basta per farci arrivare col fiatone e doverci affidare a Nagatomo in fase realizzativa, e Samuel, in quella costruttiva. Ad occhio mi pare che qualcosa, giusto qualcosa, non funzioni a dovere. Gli altri corrono, noi arranchiamo. Inutile negare sua maestà, l’EVIDENZA: siamo stati in grado di farci intortare da una squadra modesta come il Kazan. Semplici e concreti. Ci hanno imballato con una semplicità disarmante. Dicono che il turn-over fosse necessario. Sostengono che “bisogna far riposare (RIPOSARE, a metà settembre!!!) i pezzi da novanta”; fatto salvo che poi, a “dramma” in corso gli stessi (ad eccezione del migliore, Wesley) vengano buttati in campo per salvare capra, cavoli e quant’altro. La va minga, gente. Semmai di turn-over si necessiti sarebbe auspicabile a obiettivi raggiunti (intendo almeno dopo la terza del girone di UEFA LEAGUE). Se margine vi fosse tra noi e il pacchetto di “irresistibili” formazioni del nostro gruppo, allora e solo allora si inseriscano i nostri giovani. La nostra piccola Cantera..

Ma decidere di lasciare in panca Milito, Guarin e Wesley di prima battuta..e’ irrisorio e frustrante. Manca lucidità di vedute e di intenti..

Oggi vedremo col Siena..Da quelle parti  (Appiano e limitrofi) saranno in grado di stupirci..Che so..Duncan, Livaja in prima battuta..e Jonathan capitano

Milito tenuto a debito riposo in vista dei prossimi incontri. Snejider a fare il frustrato in panca. Sostituito dal nuovo fenomeno di fascia destra.. Ci si aggiorna alle 17,00..In ogni caso…

I HATE TURN-OVER..

 

118789-500[1].jpg

NELLA FOTO IL SOSTITUTO DI JONATHAN

COSE SERIE

…PARLIAMO DI…

Molto semplice. Tocca a noi. Altra coppa. Altri stimoli. Altre squadre.

Ma con una nota lieve e simpatica di coincidenza.

Si chiama Rubin Kazan…Stagione 2009/10..Girone eliminatorio..Insieme a loro la Dinamo Kiev e il grande Barca…

Sappiamo tutti poi come finì….

E a tal proposito..

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/season=2010/matches/round=2000028/match=2000406/index.html

Giusto per ricordare, a noi prima di tutto, e alle nostre inevitabili presunzioni…

I russi, a memoria di uomo (inteso di uomo ancora vivo sulla terra), sono l’unica squadra in campo internazionale ad avere sfangato i catalani al Nou Camp..

Ecco giusto per la cronaca..

E adesso rumba…. 

Scioglilingua

NOORDWIJKERHOUT123883[1].jpg

A dispetto di quello che sembra non e’ ne’ la password che lo Speciale utilizza quando accede al social network piu’ famoso (faccialibro), ne’ un improperio classico neederlandese, tipo, “acciderbolinaccia”.

Nulla ti tutto cio’. In realta’ e’ il luogo di nascita di tal Pieter Wink, di professione arbitro, che nella serata di domani “decidera’ ” le sorti della BENEAMATA.

Con lui a dirigere, al momento, un paio di sconfitte; ininfluenti, ma sconfitte comunque.

Ribadisco e ricordo il fatto che, se proprio dovesse girare male, c’e’ sempre San Siro, santo previsto (in maniera del tutto occasionale e fortuita) per la giornata di domani…