PECORIZZATI

…GLI UOMINI CHE FECERO L’IMPRESA…

Molto semplicemente, NON LA FECERO….

Bene signori sono rientrato. Solo ora…Si proprio in questo istante, dopo ben 14 ore di coda tra via Piccolomini e via dell’ippodromo, entrambe zona San Siro…

E ovviamente dopo aver assistito ai supplementari, ai calci di rigore –  ad oltranza – e ad un  torneo di Ramino per decidere chi tra OM e INTER dovesse accedere ai quarti..

Beh sappiamo, ora, come è andata..

Insomma, abili e NON arruolati…Non ce la meritiamo l’èlite delle prime otto. Per niente.

Polli, lessi, brasati e cotti a puntino.

Evanescenti, impalpabili e, in certi frangenti, indisponenti..

E il  tutto per soli 15,00€… chi può davvero darti di più…

Terzo verde, con aggiunta di reti spesse un chilometro e visibilità offuscata – per quel poco che c’è stato da vedere.

Fondamentalmente se devo entrare nel merito squisitamente tecnico-tattico, beh, ci hanno presi letteralmente per il CULO. Con percentuali (causa-effetto) mostruose: due tiri nitidi, due pere, anch’esse molto, molto NITIDE.. Con particolari affinità e propensioni a metterla negli ultimi secondi di gioco…

Insomma la GIRA MINGA…

Non è mai girata, obiettivamente…

Semplicemente la sintesi è presto fatta: loro ai 4i; noi, se andrà bene ( e sarebbe già tanto) entreremo nella vecchia e cara coppa UEFA..

Quindici euri buttati dunque..?

Forse si…ma che bello (IRONICO, ovvio) vedere uno scarto dello Shaktar (panchinaro fisso) silurare grazie al contributo di due ombre (Lucio und Samuel) il nostro Julione e godersela alla nostra faccia (a quel punto inebetita)…Meritandosela la qualifica…Senza nulla asportare indebitamente..Semplici, lineari…Senza fronzoli… Ci hanno ridicolizzato senza (ecco il paradosso) fare un emerito CAZZO…

E noi gielo abbiamo concesso…semplicemente…

Unica misera consolazione: Maggio è alle porte, quello del Napoli invece negli spogliatoi di Stamford’s Bridge..

La curva è arrivata nella sua fase più discendente: Alfa-Omega..

Agli sgoccioli siamo. Con o senza le lacrime ( o presunti tali ) del Restauratore..

Con o senza questa dirigenza bislacca. Onestamente stiamo troieggiando più o meno da Agosto..Recidivi e più. Diamogli pure la condizionale, ma lontano da San Siro. Faraway from Appiano.

E poi la squadra: a salvarsi Obi tutta la vita. Poli con benefici di dubbio..E poco, pochissimo altro.

La remuntada non è cosa nostra. Non ci appartiene.

In tutto questo orrore calcistico, ieri anche un momento ludico, insomma l’attimo ZELIG della serata. A regalarcelo un funanbolico Forlan: strepitoso durante un incredibile assist offerto dal genio uruguajo ad una ZOLLA del prato di San Siro. Colta in controtempo e incapace di sfruttare l’occasione…

CHIUSA QUI’ PER OGGI, anzi, FERME’….

 

d1e0645cca79f9b62203fda3833bcb4f-1331672645.jpg

(Ranieri indica a Forlan qual è la ZOLLA da servire)