MOTTO DEL GIORNO

…SE LO DICE ILLO…

MILANO – «Il Milan che vince fa bene all’Italia». Lo ha detto il presidente del Consiglio e presidente del Milan Silvio Berlusconi, andando in visita ai rossoneri in ritiro a Roma in vista della ripresa del campionato. «I giocatori del Milan hanno la responsabilità di vincere: in primis perché così sono contenti, poi perché fanno contenti il Milan, i tifosi, il presidente e anche i parlamentari. Quando il Milan vince in Parlamento si vedono sorrisi, mentre quando perde ci sono tanti volti tristi. Quindi il Milan che vince fa bene al Paese».

 

33988_1511507796184_1489056088_31312866_1394685_n[1].jpg

Milanello, falegname cercasi

  • DEFINIZIONE TAVOLINO :
tavolino [ta-vo-lì-no] s.m.
  • • Tavolo di piccole dimensioni: i t. dei locali pubblici, del giardino; in partic., quello usato per studiare || figg. a t., in astratto, senza applicazioni o riscontri nella realtà: risolvere una questione a t. | vincere a t., nel l. sport., per decisione dei giudici sportivi

  • • sec. XVII

  •  

Quel mago di BERLUSCONIK

  • Colpo grosso a Milanello, il vertice dei tre grandi svoltosi nella tarda mattinata di ieri, si e’ risolto con dei riscontri positivi per la societa’ di via Turati.
  • Il summit di Milanello ha dato come prima risposta la totale riconferma di Andrea Pirlo che e’ riuscito dunque a resistere alle sirene tentatrici di quel ” diavolo ” di Charly Ancelodi in quel di London Town.
  • Secondariamente, il super vertice – seguito in diretta mondiale da milioni di cittadini – ha impostato i parametri di ricerca del nuovo attaccante rossonero; tali requisiti sono individuabili in due punti sostanzialmente : il nuovo puntero milanista dovra’ avere un cognome che inizi con la lettera H, seguita dalla vocale U; inoltre, dovra’ garantire un certo numero di reti, tali da permettere la  garanzia della ” SALVEZZA” entro le prime 19 giornate di campionato.
  • Il Presidentissimo rinominato al tavolo dei lavori Berlusconik dopo un’estenuante turno di votazioni, ha garantito davanti ai microfoni dei giornalisti presenti una stagione a livelli consoni per il Milan; si e’ detto felice, poi, per il “ripensamento” di Pirlo. Lo stesso regista rossonero ha manifestato la sua irrefrenabile gioia con parole elogiative, ricche d’enfasi, e condite di promesse per un legame duraturo, anzi, ad vitam.
  • Almeno lui, ha avuto il buon senso di non battersi la mano sul cuore….anche se c’e sempre il mercato di Gennaio ed un Ancelodi in attesa di news!!!gustavo-lapassera-al-catasto_large[1].png