BENEAMATA’S POWER

…BASTA POCO…

Insomma un’Inter al limite del mediocre, opaca e smarrita riesce con due golletti a risollevare nel giro di un nano-secondo le sorti dell’ Euro-economia…

Al triplice fischio finale di Starck i mercati europei e statiunitensi hanno reagito nel modo migliore. Tutto questo a nemmeno 24 ore dall’inizio del G20 più complesso e intricato degli ultimi 150 anni..

Ecco le chiusure:

Nasdaq 100  + 0,87%

DAX 30 chiude alla pari

CAC 40 + 1,38%

HANG SENG + 1,88%

FT-SE 100  +1,15%

MIB +2,31%

Unico dato in controtendenza il  NIKKEY 225 a -2,21%

ma mancava NAGATOMO sulla fascia e questo ha inciso sull’andamento dei titoli nipponici…

 

samuel[1].jpg



ALLONS ENFANT A’ LA BAST-LILLE

...EN FRANCE...

Insomma nella giornata degli sterili 0-0 come sempre siamo riusciti a dare un segno di indistinguibile diversità. Egocentrici per natura, differenti per DNA, la letale armata neroazzurra si è distinta per classe, qualità e gusto del grottesco.Risultato evidente agli occhi di tutti: uno sbando collettivo che va al di la degli errori arbitrali.Sotto l’Etna ci hanno dominato: tecnicamente, tatticamente e fisicamente.Il meccanismo si è rotto. E’inutile negarlo. Ci sono personaggi che vagano nel campo con lo stile degli zombie alla ricerca della pelota, ed anche di se stessi..Alvarez, Stankovic, Lucio. Solo per citarne alcuni. Lamadonna è mai possibile che a bocce ferme il migliore in campo, tra l’altro una vera e propria risaia, sia stato il Capitano..Va bene le defezioni. Ci sta. Ma non può e non deve essere presa come scusa campale, come centro di ogni nostro problema. Quì si è smarrita la retta via. Da mò…Con tutto questo andiamo a giocarci una partita determinante contro una squadra che fa della velocità il fulcro determinante del proprio gioco: delle vere e proprie schegge sulle fasce. Con una, anzi due, tremende aggravanti; anzi a ben pensarci le varianti sarebbero tre: Hazard che di nome fa Eden (paradisiaco trequartista e fantasista, eletto miglior giocatore di Francia lo scorso campionato, potrebbe bastare!!); Joe Cole, una vita nel Chelsea di Mou prima, di Carletto poi; venuto a chiudere la sua carriera (proprio ora) nel Lille; Moussa Sow, autentica iradiddio. Mettipera a raffica. Lo scorso campionato ne ha fatti più di Eto’o. Al centro dell’area letale con tutte le sue protuberanze, beh non proprio tutte. Con tutto questo, dunque, ci si appresta a cosa?..Sono, come solito, due le aspettative ( non di più, almeno quando di Inter si ciacola) 😮 memorabile figura di merda (con messa in discussione, scommetterei, anche di Ranieri); oppure avviciniamoci ad un altro evento da Inter, magari stile Allianz. Una speranza, ovvio. Ma al momento visto la situatia ci rimane solo quella..Al momento…

Lille_OSC_logo.png