STREAP TEASE, DEMOCRATICO

…RED ZONE…

E ci mancava pure questa:

dopo la dèbacle di Penati e lo stroiaiamento in corso nei confronti del PD si aggiunge pure lo STREAP ROSSO…

Festa dell’UNITA’, o quello che resta. Ravenna e dintorni e vai di liscio; poi di mazurka e infine momenti hard indimenticabili, giusto per tirare su il morale (e affini).

Ma dietro c’è il classico barbatrucco ( a fini politici, non vedo come non possa essere): prima, seconda e terza fila ( a giudicare dalle immagini)con età media intorno ai 70.

Tra le righe è molto semplice, quasi banale: innanzitutto eliminare la vecchia guardia. La memoria storica; lo zoccolo (rosso) duro. E visto che questo è un “paese per vecchi” si elimina in una botta sola una bella fetta di voti.

Le file più arretrate ad uso e consumo dei giovani: arrapati e rossi ( da intendersi nel senso del colore, only) in faccia. Con loro il gioco è più semplice: assuefare lo stile MEDIASET TRADE & PARTNERSHIP per creare una colonia di ebeti, orientati a tette e culi, tanto alla RES PUBLICA, poi ci pensano loro..Si quelli li, i soliti, NOTI…

 

thumbfalse1311607675629_475_280[1].jpg