I BUSONI DI MILANELLO

…INCAZZATI COME UNA PARTICELLA…

Replica dura e forte da parte del CPTAM: prima Braida, poi lamministratoredelegato hanno fatto sentire la loro voce. Casus belli la scoperta della Particella di Dio da parte del CERN di Ginevra..Cazzo l’avessero mai annunciato: uno squarcio sopra i cieli di Milanello ha scosso il panorama mondiale della nomenklatura scientifica che conta. Oh, se la sono legata al dito. I due alfieri rossoneri hanno voluto (e dovuto) render noto e precisare, tramite comunicato stampa internazionale (quì noi nulla centriamo) che la suddetta e famigerata particella esiste non solo da 60 e spicci anni , in termini di ricerca ( così come asserito da Higgs e colleghi), ma bensì la si può far risalire all’incirca al 1899 (d.C. ovviamente). Posizione netta e senza remore quella dei due valenti portavoce del creatore riconosciuto (tempi non sospetti a riguardo) della Particella iniziale; la particella generatrice di ogni cosa, conosciuta e non, dunque anche in riferimento a fenomeni  più prossimi a noi, legata indissolubilmente al mistero del CPTAM.. 

Il vero punto nodale, per certi aspetti, è proprio questo: conoscere e cercare di approfondire studi e/o esperimenti per chiarire, se non del tutto, almeno parte di questo “mistero” che attanaglia l’umanità tutta da circa 113 anni. Nemmeno Giacobbo e i suoi potenti mezzi vi sono mai riusciti; in questo senso anche le sperimentazioni di Reti televisive affini e prossime a questo inossidabile mistero vi si sono mai minimamente avvicinate. 

Insieme al Graal e alle eruzioni cutanee di padre Pio rimane fonte di sperimentazione e ricerca…

Siamo solo agli albori di questo viaggio. Conocenze e tecnologie per spiegare questo “strano” fenomeno sono in fase di sviluppo..

Per il momento possiamo affermare che: il futuro non è più quello di una volta. Riguardo al passato, stiamo imparando a conoscerlo un pelino meglio…Passo dopo passo, particella dopo particella…

 

bosone.jpg