LE BONI-FICHE

…IL FIGODROMO…

Bene apprendo da Repubblica.it un nuovo neologismo alla voce: scopare come un riccio.

Trattasi dell’elenco di devoluzioni monetarie (ca 500,000 euri) che il nostro Silvione AVREBBE sborsato per gratificare la sua Sacra Clava.

Il tutto apparentemente registrato, dal suo fido ragiunat, con l’espressione tipicamente da “profitti e perdite” di “PRESTITI INFRUTTIFERI”.

Dunque sulla parola PRESTITI niente da dire.Il ragionamento calza.

E’ sul INFRUTTIFERI che nutro, come dire, qualche dubbio.

Io che ebbi la sfortuna del fancazzista di diplomarmi in Ragioneria una vita fa, allor quando la nostra Beneamata prendeva lezioni anche dal Turun Pallosera, ricordo a stento questa voce….

Ma, vista la continua evoluzione del sistema, tuttosommato faccio poco testo.

Rimane però il fatto che mezzo milione di Euro non sono proprio noccioline.

La domanda, a questo punto, mi sorge con naturalezza:

MALAMADONNA, detiene un T.I.R. in mezzo alle gambe.

Cazzo nemmeno Spielberg in “DUEL” poteva minimamente immaginarlo.

Comunque sia l’allegra brigata (Mora und Fede included) aveva un gran bel da fare.

Approfitto del pezzo di Repubblica per agevolarvi la lista di Silvio, occhio:

la più “gettonata”: Alessandra Sorcinelli (cercate da voi il C.V. della soubrette davvero molto, molto interessante.

Ai maschietti dico di non leggerlo in bagno!!). Per lei l’ammontare dei prestiti infruttiferi è di 115,000 euro.

Secondo posto, medagila d’argento:

Adelina Escolana Maria Alonso.

50,000 testoni in un UNICA BOTTA, no dico…cosa hanno combinato: la mazurka vestiti da tirolesi o chissà cos’altro.

Non c’è stato replay per via del nome chilometrico.

Silvione in questo senso avrebbe delle difficoltà. Arrivare a concludere, proprio sul più bello, si insomma dai,in quel DATO momento, citando per intero il nome della signorina implicherebbe rischi non calcolati e deleteri per il Premier tutto-fare.

Medaglia di Bronzo:

Valentina Costanzo (40,000 Euro)

Anche lei in un colpo solo.

Insomma, più o meno, la teoria di Bob De Niro ne “il cacciatore”.

Per le restanti solo piazzamenti. D’ONORE, ci mancherebbe. Ma, al momento, le top-tre sembrano ben salde ai loro posti.

E la Minetti…

Beh lei sbadata è..

Scopa a riccio ma, stando ai verbali, non ricorda…(COSA?).

 Non ricorda però è, e sarà, tutto da scoprire..

Next…su questi schermi…

L’ANICAGIS è avvisata.

COSI’ FAN TUTTE (ma anche no, per nostra fortuna!!)

silvio-berlusconi[1].jpg
Nella foto ILLO ha preso POSSESSO dell’ANIMA della MInetti…

MOTTO DEL GIORNO

…SE LO DICE ILLO…

MILANO – «Il Milan che vince fa bene all’Italia». Lo ha detto il presidente del Consiglio e presidente del Milan Silvio Berlusconi, andando in visita ai rossoneri in ritiro a Roma in vista della ripresa del campionato. «I giocatori del Milan hanno la responsabilità di vincere: in primis perché così sono contenti, poi perché fanno contenti il Milan, i tifosi, il presidente e anche i parlamentari. Quando il Milan vince in Parlamento si vedono sorrisi, mentre quando perde ci sono tanti volti tristi. Quindi il Milan che vince fa bene al Paese».

 

33988_1511507796184_1489056088_31312866_1394685_n[1].jpg

Spatuzza connection

RIVELAZIONI

Dopo le clamorose rivelazoni del super-pentito Spatuzza, sembra prendere piede la riapertura del caso dell’assassinio dell’arciduca Francesco Ferdinando d’Este, avvenuta a Sarajevo il 28 Giugno 1914.

A commissionare tale omicidio, che ha dato il la’ all’inizio della Grande Guerra, sembra sia stato, sempre secondo lo Spatuzza,  un imprenditore d’assalto brianzolo, occasionalmente anche musicista di piano bar.21princip1[1].jpg

Ecco il famigerato imprenditore, subito dopo il suo arresto.

5645_NpAdvHover[1].jpg

La Legge?…Era uguale per tutti..

33795[1].jpgtornosubitoqy1[1].jpgUguaglianze disegualmente uguali

Alea iacta est, il dado e’ tratto. E la farsa pure.

Non erano bastate leggi “ad personam” per tamponare le magagne di Silvio I da Arcore.

Tenendo fede (non nel senso di Emilio) al luogo comune che non c’e’ mai limite al peggio, si puo’ affermare che fatta la Legge,  si fanno ora i Processi: BREVI, sia chiaro.

Brevi, anzi BREVISSIMI visto le altezze (non proprio da Pivot dei Nicks) di sua IMMENSITA’…