ESSERE RICKY ALVAREZ

…MA ANCHE NO…

Non ci facciamo mancare proprio nulla. Novanta e spicci minuti nei quali si soffre (costante matematica); si gigioneggia, trend confermato; si regisce (variante inaspettata). E in ultimo per distinguo naturale e divino si sfiora il COMICO. Ci si avvicina al GROTTESCO. Affiancando nomi della cinematografia che del surrealismo hanno fatto scuola. E cosi’ Ricky Alvarez, per tutti l’ENIGMA, una volta in più conferma questa regola. Alla sua maniera: segna di dente, credo molare superiore destro, tanto per pareggiare l’autorete di anca-ginocchio-ernia di Samir. Poi si diletta, quasi spiritato.  Pare posseduto da ectoplasmi a noi non noti. Insomma quasi quasi mi vien da dire: cazzo forse merita di restare, appunto, FORSE. E proprio per non farsi, e farci, mancare nulla tira sul terzo anello il rigore (il secondo in due partite datoci…mmmmhhh adesso si sono accorti anche di noi) del pareggio. Poi solo mugugni, fischi. Sberleffi e dileggi di vario genere. Attendo con particolare attenzione la conferenza stampa di Stramaccions. Magari si dimette; oppure, più probabile chiederà a Moratti un rinforzo adeguato per le due ultime “determinanti” partite. Giusto per chiudere la stagione con umorismo e classico cinismo di marca neroazzurra.

Speravo di non trovarmi a questo punto. Poi mi sono accorto che, per paradosso, sarebbe potuta andare peggio, molto peggio, tipo: arrivare dietro il Catania, con il quale stiamo contedendo una sfida all’ultima tenzone per strapparci il tanto agognato NONO posto. Per cui evito ulteriori lamentele. Resetto tutto e finisco il mio campionato con la PS3: il Sassuolo è in testa al campionato. Ho appena battuto la Lazio per 3-1.  Con penalty sbagliato sullo 0-1 e tripletta decisiva e finale dell’ENIGMA. Almeno nel virtuale  uno con due piedi buoni.

 

corriere.co-17985.jpg


 

LONDON CALLING, INTER RISPONDING

…DA YIDS…

Vengono definiti in maniera del tutto spregiativa da tifoserie storicamente avversarie in questa maniera.

Al White Hart Lane saranno, come dire, usando eufemismi degni dell’Accademia della Crusca, CAZZI ACIDI.

Sarebbe ben augurante degnarsi almeno per una volta di non regalare il primo tempo; e di conseguenza, almeno due/tre giocatori agli inglesi.

Basta un nome per farci aumentare in modo esponenziale il classico CAGOTTO: BALE

Certo siamo al limite con gli effettivi, ma rendersi conto che Pereira non gira; Alvarez, nonostante Catania, non sia da Inter: un rischio (rischio tremendo) di infatuazioni alla Recoba da parte del LeaderMaximum c’è. Che Jonathan deve, DEVE, restare in panca. E Rocchi, o si, Rocchi la perla, il gioiello, l’ultima trovata della Banda Branca..cazzo che capolavoro.. Influente come una cagata di struzzo che ti centra passando sotto i portici di Corso Vittorio Emanuele….Allora si dia spazio ai giovani, cazzo. Tranne noi e Cipro in tutto il resto d’Europa è questa la consuetudine: parlare a vanvera e trincerarsi dietro lo zoccolo duro, in questo preciso momento (che ricordo sfiora il nostro livello più basso, cioè lo ZERO) non servirebbe a nulla.

Per cui scrolliamoci di dosso il vecchio e proviamo ad osare con il nuovo.

Cazzo se c’è riuscito Grillo, non vedo perchè non vi possa riuscire Stramagrillo.

A più tardi.

 

images.jpg


RICKY LA PESTE

…PIERINEZ…

Comincerà i suoi allenamenti con una serie di battute indimenticabili.

Proseguirà con una raffica di rutti mai uditi.

Chiuderà con una batteria di scorregge, a memoria d’uomo, mai sentite…

Signori, ma soprattutto, signore:

ALVAREZ VITALIZ….

 

alvarez%20velez%20esulta%20senza%20maglia[1].jpg