STREAP TEASE, DEMOCRATICO

…RED ZONE…

E ci mancava pure questa:

dopo la dèbacle di Penati e lo stroiaiamento in corso nei confronti del PD si aggiunge pure lo STREAP ROSSO…

Festa dell’UNITA’, o quello che resta. Ravenna e dintorni e vai di liscio; poi di mazurka e infine momenti hard indimenticabili, giusto per tirare su il morale (e affini).

Ma dietro c’è il classico barbatrucco ( a fini politici, non vedo come non possa essere): prima, seconda e terza fila ( a giudicare dalle immagini)con età media intorno ai 70.

Tra le righe è molto semplice, quasi banale: innanzitutto eliminare la vecchia guardia. La memoria storica; lo zoccolo (rosso) duro. E visto che questo è un “paese per vecchi” si elimina in una botta sola una bella fetta di voti.

Le file più arretrate ad uso e consumo dei giovani: arrapati e rossi ( da intendersi nel senso del colore, only) in faccia. Con loro il gioco è più semplice: assuefare lo stile MEDIASET TRADE & PARTNERSHIP per creare una colonia di ebeti, orientati a tette e culi, tanto alla RES PUBLICA, poi ci pensano loro..Si quelli li, i soliti, NOTI…

 

thumbfalse1311607675629_475_280[1].jpg

DUE GIUGNO

,,,RES PUBLICA DAY…

Alle Parate militari preferisco, per tradizione, quelle di Julio.

A proposito, LUNGI, ben lungi sono le sirene tentatrici degli YANKEE capitolini..

Ne deve passare d’acqua down the TEVERE…

Alla Difesa di La Russa, preferisco quella di Lucio e Samuel…

Garanzia assoluta.

Alle pianificate strategie d’invasione militare, preferisco le intercettazioni (e i rilanci) del Cuchu.

Alle intrusioni (eliotrasportate) notturne dei NOCS; alle Folgori e similari, in ogni caso, preferisco i FULMINEI spostamenti di Eto’o. Le serpentine di Diego.

I lanci di precisione di Wesley e le amene segnalazioni d’esultanza del Pazzo.

E comunque all’Esercito in senso lato preferisco, da sempre, la Marina…

Questa  Marina….

 

Tatjana-Patitz-per-Marina-Rinaldi[1].jpg

 

NOTTE INSONNE

…NIGHTMARE…

Saranno stati i peperoni. Nel senso della peperonata, ovvio. Certe pietanze divorate in pochi nanosecondi possono causare (a lungo termine) SPIACEVOLI INCONVENIENTI.

Sicuramente sarò stato condizionato e dalla ricorrenza di un mito della mia (forse nostra) gioventù: Moana Pozzi, ieri infatti ricorreva (fosse ancora da queste parti) l’anniversario del suo 50° compleanno; e dalle frasi, come dire, penetranti (tuttosommato ci sta a fagiuolo) dello Spescialuan, che da Madrid ha tuonato contro la classe arbitrale, il Barca e, già che era sulla rampa di lancio, anche contro l’UNICEF. Dimenticandosi di attaccare la Libia, l’Onu, Pozzuoli e Emergency…

Insomma, si va a dormire non certamente a cuor leggero, e soprattutto, con lo stomaco messo a dura prova: logica la conseguenza, dunque, di sonni non tranquilli. Anzi…

Si era messo, tuttosommato, bene, intendo il sogno. Moana che lascivamente si appropinqua entro le lenzuola. E fin quì ci siamo..

Io che (sempre nel sogno) mi accendo una paglia.. Tanto per portarmi avanti con il lavoro post-amplesso…

Poi tutto assume pieghe non certo gradite. Anzi, direi, sgradevoli…

Forse non essendo in grado d’indirrazzare (come certi fanno) nel verso giusto il sogno medesimo, appare con mio sommo disappunto un iradiddio…Che ahimè tutti bene o male conosciamo: laddove il sottoscritto “finisce”, l’iradiddio citato ha il suo “inizio”: Rocco Siffredi.

Indemoniato.

La situazione si rimescola clamorosamente: è come, mettendola sul piano calcistico, se l’Inter nelle prossime giornate ribaltasse l’irribaltabile.

Moana-nazionale viene, come dire, attratta da qualcosa di più invadente. Abnorme. Cioè, non puoi NON vederlo…

E il sottoscritto con un pugno di mosche. Con l’amaro in bocca e con una leggera sensazione di averla presa in quel posto: un certo penetrante e fastidioso dolore nelle terga, accusato sino a poche, pochissime ore fa…

Anche nei sogni, purtroppo, viene meno quel senso democratico ed etico di giustizia che già incombe e invade la nostra (mia) vita reale…

Piegato si, ma non mollo. E non barcollo..

Stasera si apre account su Second Life…

Vediamo almeno se con l’AVATAR si porta a casa il risultato…

rocco_siffredi_moana_pozzi[1].jpg
Nella foto: NON C’E’ PARTITA

IO E SILVIONE

…I DON’T LIKE MONDAYS…

Ma dai, ma guarda te il caso, il destino: io e Silvione accomunati da quì innanzi, e per i prossimi mesi, con Lunedì occupati.

Che affinità, quasi elettiva (scomodo il Sommo Goethe); non d’ELEZIONE, s’intenda.

Insomma illo impegnato, a difendersi dagli strali dei GIUDICI corrotti e comunisti; il sottoscritto che dovrà combattere (e non poco) dai tentativi d’intrusione del tutto arbitrari all’interno della propria bocca da un illustre dentista della zona est milanese.

Un impegno, insomma, che mi “avvicina” empaticamente al nostro SVENTRAPAPERE (cit.) preferito.

Con una sostanziale, ma determinante, differenza:

quando, uscito dallo studio del mio chirurgo all’apparato dentale sarò bello che distrutto, stile derby d’andata per intenderci, io, non avrò, come dire, una IGIENISTA DENTALE a mia completa disposizione, a “confortarmi” delle mie pene (temine del tutto casuale!!!).

 Le mie neanche tanto lontane sofferenze verranno smaltite da abbondanti dosi di antidolorifici e antiffiamatori.

Le sue…Beh, dopo i matches in mondovisione (Rete4 ha già monopolizzato lo spazio antistante al Tribunale di Milano, rispolverando il Medjugoriano Brosio) contro i PM del Foro milanese troveranno ampio sfogo nell’ALCOVA di Arcore.

Tra POMPE sintetiche ad uso erezione, e “pompe” naturali ad uso eiaculatio (forse precox) il nostro Silvione troverà il modo e la maniera, come solito, di sfangarla.

O quantomeno entrerà nel mondo di Orfeo leggermente più rilassato…

FORSE…..

Nicole-Minetti-scudetto-17.jpg
Nicole Minetti
La mia, la NOSTRA cari fratelli neroazzurri, ma soprattutto la SUA igienista dentale preferita.
Quì è ritratta senza l’aggiornamento al 18° scudetto.
Ma noi sinceri e democratici tifosi della BENEAMATA ( Inter, non Nicole) siamo di manica larga e perdoniamo…Perdoniamo….

PRIME TIME

…IN UN CRESCENDO D’ORRORE…

Variegata è l’offerta televisiva della serata.

Partiamo dall’ammiraglia Mediaset.

Canale5

Oltre ad offrire tutta una serie di giustificazioni legali e non al Premier (TG5) , dalle 21,10 trasmetterà Superpaperissima. Solo per cuori forti.

Italia Uno.

Risponde con Romanzo Criminale.

Tra commercials e promozioni il Movie terminerà intorno alle due del mattino seguente.

RETE4

Il clou della serata :Il Petroliere.

Storia di Moratti, Massimo e della sua (allegra) compagnia.

La RAI

Il primo canale prosegue con Amityville San Remo Horror…Rigorosamente vietato ai minori di 80 anni.

Su Rai Due ‘a Roma en Chempion…per la gioia di Variale et affini..

Rai Tre.

Traditional. Chi l’ha visto. Giunto alla sua centotrentasettesima edizione.

Si cercherà di trovare il pallone finito sulla traversa dopo l’errore di Eto’o,in ogni caso, assente giustificato, causa match al “Franchi”..contro, chiaramente, una Fiorentina motivata e in forma, CHIARAMENTE 

Probabile per l’occasione una ennesima resurrezione e di squadra, e di singoli.

Occhi puntati su Mutu..

Da scommetterci…

CHI-LHA-VISTO1[1].jpg

SPERANZA

…THE TIMES THEY ARE A CHANGING…

Il prezzo è alto. In circostanze del genere purtoppo sangue viene versato.

Il contesto, poi, aiuta e non poco…Ma un passo concreto, reale sta per essere effettuato. Abbattere ogni forma di dittatura. Creare il presupposto per i Diritti sociali. Poter esprimere LIBERAMENTE la propria idea, qualunque sia.

No, non è l’Italia di Silvione…E’ l’Iran.

Che dopo l’Egitto, sfruttando l’onda, cerca di uscire dal baratro della dittatura.

Una speranza.

Anche a queste latitudini.

I colori delle due bandiere ci accomunano.

Partiamo, almeno, da quì…

Sbaracchiamolo, assieme, alle sue illustri NIPOTINE….

Democraticamente, of course.

Il voto, viatico necessario. Assoluto.

Niente dimostrazioni all’estremo.

Tutto secondo canoni legittimi, no lo dico previo oscuramento, u know wot i mean….

Lasciamogli solo ed esclusivamente il suo gingillo preferito tra le mani…

Cazzo avete capito..?

Parlo del Milan AC…

Buona Democrazia a TUTTI.

teheran_iran_scontri[1].jpg

GARIBALDI FF.SS.

…CERTE COSE, ACCADONO…

Ore 7,57.

Milano fermata Garibaldi, linea 2…

Le porte si aprono…

Un troiaio non indifferente si appresta a scendere…

Lo stesso infinito troiaio che sale….

Una calca mai vista, nemmeno a Lotto in occasione di Derby…

 

Chi legge, chi è indaffarato a inviare sms. Chi invece batte il tempo con piedi e quant’altro

seguendo il ritmo del proprio I-Pod…

Poi nella solita (milanesissima) indifferenza….in un silenzio più forzato che voluto, una voce, forte, squillante si erge su tutto e tutti…

” Buongiorno e sci buona fortuna a tutti….”

I primi classici mugugni da impiegatuncoli frustrati si cominciano a sentire…

Ma la voce prosegue…

“…siamo scappate…”

E tu ti aspetti da, in ordine sparso: Bosnja Erzegovina, ampiamente sfruttata. Albania, poco credibile visti i tempi. In ogni caso manca la figura cardine di Claudio “delfino” Martelli. A seguire il classico dei classici, tra i più gettonati almeno al momento: Romania..

E invece…e invece…

….” da Arcore….”

Il silenzio a questo punto, palese, si trasforma in ossesionante attenzione…

Lei prosegue…

…” viviamo in un villa…molto piccola per nostra famiglia…”

L’attenzione è ai massimi livelli….

Le persone delle carrozze adiacenti vengono misteriosamente avvisate di tale evento…Ragione per cui la sesta, in breve tempo, si riempie in maniera anormale…

Lei..

…” ciabbiamo otto bambini….e ciabbiamo paura per loro incolumità…”

INCOLUMITA’?????

La metro intanto prosegue il suo viaggio, seppur lentamente.

Le porte sis aprono: Moscova, zona radical-chic…e infatti l’ulteriore “vagonata” di persone si accalca a quelle già presenti…Pochi, molto pochi, sono quelli che scendono. Gli ultimi arrivati li si riconosce subito: Manifesto o Repubblica…Colori pastello come vestiario. Probabili giornalisti o in alternativa mesti Wedding Planners…

Ma lo show continua…

…” un brutto signore non molto alto non ci fa dormire la notte….sempre grida….sempre musica…

La notte …per questo brutto signore…diventa giorno…e noi non riusciamo più a riposare…per il nostro turno…del mattino su linea verde…noi stanchi…”

L’incerdulità collettiva la si legge stampata sui volti dei passeggeri…

A Moscova poi, come non bastasse, sale un fisarmonicista…che dopo alcune note di Funicolì-Funicolà, si rende conto di aver “pestato” i piedi alla sua “collega”…

La quale, in ogni caso, gradisce e dissociandosi dal suo intervento attacca a cantare…raccogliendo una standing mostruosa; più all’incirca una trentina di euro e un contratto per il prossimo San Remo.

Non paga  la nostra continua :

….” aiutatemi signori i signora…mie bambine ancora minorenni sono in pericolo…il brutto signore ha portato loro in scuola per lapdance…io però non volere, signori i signora, che loro diventare come altre…”

….” vi prego piccolo aiuto….per cumperare lattice per brutto signore…così lui diverte..e lascia stare miei figli…”

A Lanza, cioè due fermate dopo, la nostra incredibile interlocutrice, è già candidata (a MAGGIORANZA assoluta, avvenuta per alzata di mano) per le primarie del PD….

Dopodiche’, soddisfatta, alla fermata di Cadorna scende allontanadosi celermente dal vagone

direzione Linea 1….

Lasciando noi esterefatti, ma sicuri e convinti, del risultato delle prossime Politiche… 

MM2.png
Fermata CADORNA, Milano….La gente s’interroga su come fottere il “brutto signore” e mandare a casa Bersani….

ZOSIMUS

…VIRTU’…

L’avevano capita già in tempi non sospetti.

Zosimo di Panopoli, autore classico vissuto tra il III e IV secolo dopo Silvio (sic.), tra i primi a trattare di testi relativi all’ARS REGIA.

Un breve, nitido e lampante estratto di vera e propria ILLUMINAZIONE sulle qualità intrinseche che un UOMO dovrebbe avere.

Qualità morali, etiche e perchè no, POLITICHE…

In una parola: VIRTU’

“…L’acquisizione della <VIRTU’>, o l’anelito a essa, è un atto di ELEVAZIONE spirituale che trasforma le fibre stesse dell’individuo che aspira a DIVENTARE VIRTU’, e gli conferisce una NUOVA dimensione ONTOLOGICA…”

TE CAPI’ Silvione, te capì…lasa stà….

Molla l’osso e rassegnale…

RASSEGNALE…

Dimostra a te stesso, se ne disponi, quelle che sono le tue di VIRTU’….

33988_1511507796184_1489056088_31312866_1394685_n[1].jpg