COSE STRANE, MA VERE…

…DETTAGLI...

Spesso sono le piccole cose a generare quelle più grandi. Molto, molto spesso questo evento si verifica. Decisamente trattando di Beneamata la possibilità che certo tipo di dettagli accadano sono esponenziali al loro avvenimento. Mi seguite?..No?..Beh consolatevi, nemmeno io mi sto seguendo..del resto come potrei. Va da sè che cio’ che vado a raccontarvi è capitato. TRUE FACT, REALLY…

Domenica appena trascorsa, in mancanza di eventi memorabili di primo pomeriggio, ossia, i ragazzi a calpestare verdi terreni, mi sono recato in un cazzo di centro commerciale: minchia mancava il sale grosso.E senza tale elemento vaccamiseriacciazozza, spaghetti, trenette, maccheroni e altro bendidio che gravita una sera si e l’altra quasi sulla mia tavola, perderebbe tutto il suo senso. Tutta la sua poesia. Per cui affronto la folla oceanica di un centro come il Destriero, nella ridente cittadina di Vittuone, per gli amici americani, VITTUAN…

Scavalco nugoli di pensionati, slalom speciale tra piccoli bambini, per lo più maleducati, e anche un pelino stronzetti. Affronto con il carrello (cazzo ho preso a fare il carrello per un prodotto..mah!!) una chicane degna di Nico Rosberg a Montreal, tanto che mi aspetto che qualcuno vedendomi scatti in piedi per una standing-ovation—Niente. Arrivo nello scompartimento…Cerco…E trovo..Fatto il lavoro arrivo al reparto giochi…O, quantmeno, nei suoi pressi…Poi vedo…Una serie di pigiami ammonticchiati in maniera da colpire l’occhio del consumatore, cioè IO medesimo. Niente da dire, l’esposizione salta subito agli occhi. Quattro qualità-quattro: da destra a sinistra e in ordine decrescente c’è quello degli amici napoletani. Ne conto sulle due file di esposizione 17 pezzi.

Le MERDE con il loro pigiamino d’ordinanza sono a quota 14.

Affianco all’orrore rossonero, voglio dire, immaginatevi un onesto padre di famiglia che si presenta a letto dalla sua adorata dolce metà con quel vestiario, cioè roba da fumarsi prima la sigaretta, intendo prima di eventuali scontri-incontri ravvicinati di biblica tendenza; dicevo affianco a questo ludibrio di becero gusto, ve n’è un altro. Quì i pezzi contati son 9. Colori e fantasie, direi di un bianco-nero sbiadito. Davvero ricordava le tenute carcerarie anni’70..

Poi con sommo gaudio arrivo all’esposizione successiva. Sono incredulo. Mi chiedo, mi domando come sia possibile. Ha dell’illogico. Dell’irrazionale, devo ammetterlo. Poi la domanda nasce spontanea, naturale, immediata: ma da dove nasce questo amore, questa fede irrinunciabile, questo attaccamento alla nostra maglia, seppur di PIGIAMA trattasi. Siamo arrivati al NONO posto dietro il CATANIA. Appena davanti al Parma e, per puro culo, non siamo finiti nella colonna di destra della classifica. Eppure dopo un anno di MERDA mondiale, dove abbiamo regalato punti a tutti. Preso pere memorabili. Fornito prestazioni di merda, per fare un complimento alla MERDA…Eppure, ciononostante, solo tre pezzi erano presenti su quel banco; due taglie small, una taglia L…

Che, nel preciso momento in cui sto scrivendo questo obrobrio ho indosso…

Meditate, gente, meditate…Siamo noi il dettaglio. E noi faremo tante piccole cose il prossimo anno…Piccole, senza esagerare. Come nostra abitudine. Poi…….si vedrà…

 

m1IktaSpgnQfNYL9-StzNYw.jpg


COSE STRANE, MA VERE…ultima modifica: 2013-06-12T21:56:40+02:00da bjuniors
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento