GHOSTBLATTER

ANCHE QUESTA, CI TOLGONO…

Non sono bastati 40 anni di Democraziacristiana a sderenare e moralizzare a puntino questo bel paese; e non sono serviti all’italico popolo i successivi 20 anni di berusconismo(sic). edonista e misogino per defilarsi dall’intransigenza dei paolotti, anzi. Poi in ultimo la motosega Monti dell’ultimo periodo: bla, bla, bla, soprattutto con chi alla canna del gas ci è già arrivato, dimenticandosi, in parte o i toto del grande capitale, quello da tassare…E poi in ultimo arriva lui, il gran capo del calcio mondiale: entra a gamba tesa; travolgendo e stravolgendo (da dicembre prossimo) i meccanismi oleati e assodati del calcio. E occhio elettronico, sia dunque..Ma quanto si perderà in questo senso, ci avete pensato. Vi siete soffermati a riflettere. Vorrei arricchirvi aiutandomi con alcuni esempi; colti al volo, cotti a puntino: un mese abbondante e ritorneremo in clima campionato. Bene si ipotizzi che il Derby di Milano sia posizionato nelle prime giornate, ad esempio, alla terza. Primi di settembre, dunque. Andiamo avanti con le ipotesi: manca poco al fischio finale. Sul quattro a NIENTE in favore dei ragazzi (solito Milito, solito disorientato Abate!!) le Merde realizzano la classica pera dellla bandiera. Ma nello sviluppo dell’azione, non è chiaro se la palla effettivamente abbia o meno oltrepassato la linea di Cesar…(Handanovic, sorry). Stando sempre nel campo dell’ipotesi riportata possiamo anche aggiungere un classico: CHISSENEFREGA…Quattro pere le hanno intascate…Recriminazioni, proteste, insulti e distruzioni di massa, sono rimandate ad altre situazioni…Tergiversiamo e concediamo (magnanimi) il goal presunto agli odiati…Secondo esempio: siamo in affanno, avanti della classica peretta. Ma loro ci ossessionano. Siamo in overtime. Meno tre minuti e ce lo portiamo a casa, poi, il misfatto: Muntari la dirige verso i nostri sacri legni, vuole violarci, vuole vendicarsi…dentro, non dentro!!! Parte la consulta plenaria, Rizzoli chiede consulenza al giudice di linea. Che a sua volta la chiede al fotografo a bordo campo e in linea con la LINEA della porta. Il fotografo disorientato chiama a casa della famiglia Rizzoli. La figlia risponde, dice: passami quel pirla di mio padre. Rizzoli sentendosi amorevolmente interpellato arriva a bordo campo, non prima di espellere Stramaccions, che in romanesco l’ha irriso e ingiuriato pesantemente. Risponde, Rizzoli: “sono Rizzoli, chi parla”..Papà sei rincoglionito, sono tua figlia…Stai facendo un gran casino..Allora ho bloccato l’immagine sul nostro AQUO SHARP…la palla è dentro di 0,36miliimetri periodico. L’ho misurato con la squadra che mi hai regalato con il set completo nel natale del 2006..E ti ricordo, già che siamo in ballo, che è anche l’ultimo regalo che ho ricevuto…A quel punto, senza esitazione alcuna, Rizzoli contatta la Fornero prima, Monti poi. Chiede Rizzoli se l’assegnazione della pera ai cugini potrebbe avere ripercussioni sull’economia del paese e su eventuali risvolti sociali poco piacevoli. Non pago contatta Blatter (comodamente seduto sulla sua tazza hi-tech, giusto per espletare normali esigenze fisiologiche) via mail…Blatter lo manda a cagare…I tifosi sugli spalti nel frattempo socializzano: giocano a tressette col morto, chi studia, chi va su feisbuk. Qualcuno schiaccia un pisolo. Sono le 2am e finalmente, e in un lago di sudore, Rizzoli decreta goal e fine dell’incontro. Comincia la guerriglia: la Nord attacca su tre fronti. La Sud scappa su tre fronti…E’ un totale e completo casino.. Finisce all’alba con un’invasione di massa della Nord in casa Rizzoli: bersaglio da colpire e distruggere la Squadra della di lui figlia e lo SHARP da 88 pollici…Terzo esempio: Inter-Juve. Match decisivo per il campionato, diciamo, marzo 2013. Nuove regole introdotte. Passano pochi minuti. I gobbi la mettono, o sembra quantomeno così. Entra in gioco l’occhio bastardamente elettronico. Ovvio non ci pensa nemmeno: rete concessa. E risultato finale acquisito…Il giorno dopo in uno dei tanti luoghi di ritrovo di questo bel paese, un bar. Magari un Bar Sport. luogo mistico e non privo di rischi in giorni predisposti e determinati, soprattutto dopo un Inter-Juve così….

Ore 6,50am  clienti e avventori… Zero Gazzette o Tutto Sport che si voglia.. Volti anonimi, anemici..Distacco totale..Assenza totale…Silenzio….Regna uno strano e misterioso e incomprensibile silenzio..solo lo sferragliare dei cucchiaini..il tintinnare dei bicchieri di spremuta…lo smanettare dei baristi sui gruppi…Un caffè…Ristretto…Cappucio macchiato freddo…Latte con cacao….Cornetti alla crema…finiti?….Quanto pago…mmmmhh  Grazie…grazie a lei…

E’ solo una questione di linea…circa sette metri e 20..Ma che ci costerà cara..In termini di approccio, di socializzazione. d’incazzatura, perchè no..Ma è per il “bene” del calcio..E allora vogliamoci tutti “bene”…

 

gol fantasma.jpg


GHOSTBLATTERultima modifica: 2012-07-07T10:42:00+02:00da bjuniors
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento