E’ quasi Champions, o giù di li

E’ inutile girarci intorno siamo a due passi dalla CL. A ben guardare dopo un anno di merda come questo del tutto immeritata sarebbe. Ma ci scappa anche un bel CHISSENEFREGA. Sbucano gli ZINGARI (quale onore) anche su una nostra partita, cazzo e che partita: 20 aprile 2010 contro il Barca. Roba loro in ogni caso. Il solito gioco al rimpiattino. A chi gioca più alto. Noi PURI e IMMACOLATI mentre sfangavamo i catalani, subivamo tonnellate di scommesse sul PARTIDO dell’anno. Indefessi e menefreghisti, abbiamo TIRATO INNANZ. Non curandoci di queste frivolezze. Frivolezze che invece sembrano ad andare intaccare anche ‘O NAPULE…Ora visto il casino in cui s’è cacciato Mauri e la sua Lazio; visto l’interessamento degli inquirenti nei confronti dei partenopei ci sarebbe il “rischio” che a guadagnarci qualcosina da queste vicende saremmo proprio noi: certo da escludere la Champions. L’Udinese pare immacolata. Comportamento lineare dei friulani, esempio di civile e onesta gestione del bilancio da anni. Però il quarto posto, non sarebbe proprio da iettare, anzi. Andremmo ad escludere inutili fatiche che arriverebbero troppo presto. Attendiamo gli esiti, con fiducia. da queste parti la speranza di arruffare qualcosina c’è. Fatto salvo poi doverci sentire il solito smaronamento di manovre e complotti della Moratti’s band. Moratti’s band che, notizia di ieri, a “malincuore” ha segato il direttore sportivo più inutile degli ultimi 150 anni di calcio. Paolillo se ne va. Foera dei ball. Un primo passo verso una piccola epurazione che si spera possa intaccare anche altri illustri NULLAFACENTI e combinaguai conclamati. Non credo sia giusto fare nomi. Non mi pare corretto, eticamente, moralmente. Sportivamente. Nomi, appunto: ma cognomi si…BRA…..RABBRIVIDIAMO!!!

 

0LMHGLIA--620x300[1].jpg


ROBBEN

…E’ ANDATA COSI’…

Dopo la bastonata contro il Chelsea il nostro (si fa per dire) Arjen s’è beccato una sequela infinita di mugugni da parte dei bavaresi. Lo hanno additato quale menagramo principale nelle due sconfitte in Champions. Paragonandolo ad un altro intramontabile menasfiga, riguardo a Coppe Campioni perse: Slatan “non ne vinco una” Ibrahimovic. In ordine dunque: prima il cappotto  di Madrid; poi una moltitudine di cagate pazzesche, non da Robben, nella finale persa contro la Spagna; a seguire la legnata sui denti casalinga ad opera dei  Di Matteo boys. E per finire poi l’amichevole sempre sul campo dell’Allianz contro la sua Olanda: totale, un disastro. Rimproveri e malumori di varia natura. E il povero Arjen che si lecca ferite morali dovute alle bordate di fischi cadute dagli spalti dell’arena bavarese.

Ed ecco il coupe de theatre. Wesley Snejider che difende il compagno. Lo incita. Anzi fa di più: lo sprona al “salto” di qualità. Un salto nel vuoto, forse:

“Dai Arjen ora cambia. Raggiungimi. Con fiducia.A pochi passi dal centro, a poche decine di minuti da Milano2. C’è tutto: la Standa, la Rinascente. Certo manca la UPIM, ma non si può avere tutto.Tre linee di metrò: la Rossa, la Gialla e la Verde. Poi c’è o ci sarebbe la linea CINQUE stanno decidendo se abbattere San Siro per farla transitare…Per la QUATTRO stanno provvedendo, sai come sono sti italiani…Alternativi…Creativi…Pazzoidi…. Dai Arjen fidati..vedrai che bei derby..Divertenti…   poi dall’altra parte c’è Ignazio..Il nostro uomo in più..se gira storta, poi ci pensa lui… E poi Branca, Ausonio, la Bedi e Paolillo…cazzo che ridere Paolillo sembra Jerry Lewis…cazzo ne sa una più del diavolo..Quelle sconcie, poi, fanno morire..Figurati che l’hanno assunto a contratto determinato, si insomma sei + sei alla Baggina…Coraggio Arjen..un piccolo sforzo decisionale…Basta un SI’…Vieni con fiducia e fatti FISCHIARE nello stadio più bello del mondo…”

 

ed37f649cfc20ed7264b001379adbed1-57338-46d0d2d6a80d48706aa3d793de24ca67.jpg


In Indonesia che giorno è…?

…SI FA SUL SERIO…

Più che di calcio è roba di contratti.

Paolillo (ancora in Società illo!!!) e la Bedy Branca a caccia di sponsor e di immagine.

Allargare i territori mediatici e non. Insomma, letteralmente FARE I DANE’. Anche in Oriente. Prima la Cina. Poi il Sol Levante. Ora l’Indonesia. Poi, infine i premi, (e sono tanta grana) che verranno divisi tra i ragazzi , in pratica in vacanza premio. 

Un paio di partitelle giusto per la cronaca. Con i TOP PLAYERS del lontano oriente. Stramaccions si porta al seguito promesse odierne e future. Una su tutte: Coutinho.

Su di lui graveranno gli occhi critici dei critici. Quelli che al secondo, forse terzo pallone ciccato, saranno i primi a devastare il poverinho: e no eh…cosi’ non va…E non è giocatore da Inter. Forse meglio un altro anno a maturare…Meglio un ritorno in Spagna…Oppure lo si presti al Milan..Solo per un anno, tanto quelli acchiappano tutto ciò che gli regaliamo, salvo poi farli esplodere …

Pronto a scommettere la tris di oggi a Padova..100 euri…

Paradosso o no, da oggi ore 14,00 si re-inizia. Blandamente. Per gioco. Rilassandoci un pelino… Ma Agosto è quì appresso. Non manca molto. Curioso lo sono. Aria nuova e ci voleva, lo dimostrano i nomi di questi giorni: Giovinco, Destro. Paulinho (autentica iradiddio). Perchè no Lavezzi. Altro argentino nella truppa. Prima o poi a forza di girarci intorno, chissà mai che si peschi anche in Catalunya…

 

472945_391571214226357_139132459470235_1172153_1097048970_o.jpg

Nella foto, Coutinho accerchia letteralmente i TOP PLAYERS indonesiani per strappar loro un autografo


RADICI

…AD OGNUNO LA PROPRIA RADICE…

Parole con RADICE MONO:

MONOPATTINO

MONOPOLI

MONOTONO

MONOGRAFIA

MONOSSIDO

MONO-PLETE (ad uso savoiardo)

Parole con RADICE BI:

BIPLANO

BIRRA

BISTECCA

BIOGRAFIA

B (Piemontesi zebrati docet)

BB (RECIDIVAMENTE)

BI-PLETE :Ovvero di coloro che son gravati di vittorie di cui poco ci si può vantare

Parole con RADICE TRI:

TRIPLETE…Parola a cui tutti ambirebbero. Pochi però sono in grado minimamente di raggiungere tale obiettivi. Sulla carta, forse. E a parole, anche….

Con leggere e sottili differenze: noi la carta l’abbiamo scritta e legittimata. Gli altri con la stessa ci si stanno ancora pulendo il CULO….

 

71035_40375252950_337478_n.jpg



RICORRENZA

…DUE ANNI…

Oggi è il 22 maggio. 

Fin quì tutto chiaro.

Due anni sono passati.

Domani sarà il 23, sempre di maggio…

GUARDIAMO AVANTI. 

Bypassiamo il passato. 

Di ricordi non si può e non si deve vivere.

Ricordare sempre e in continuazione è anticamera di passato.

Noi invece abbiamo bisogno di un solo obiettivo: ciò che di buono (si spera) può arrivare dal 23 in avanti…

 

imgres.jpg


IL SEGRETO

…BISOGNA SEGARE IL BARCA….

Applicare un sano e robusto CATENACCIO.

Difendere con Drogba che mi fa il terzino aggiunto. Avere un gran portiere, con o senza cashetto protettivo e’ uguale.

Avere un allenatore, possibilmente straniero, che alleni la squadra vincitrice. E il cui cognome inizi con la lettera M. (questa è regola categorica e imprescindibile)

Un pelo di tinta blu sulle casacche. 

E non avere un minimo di considerazione da parte dei famigerati esperti di calcio, tattica e quant’altro di ameno vi possa essere nelle loro straordinarie elocubrazioni..

Poi tutto arriva, anzi torna…

C’mon Chelsea…

 

index.jpg



MOMENTI DIFFICILI

…GRAVE SITUAZIONE…

Le ombre calano vorticosamente. Siamo attraversati e attraversiamo momenti duri, difficili da digerire. Complessi da affrontare.

Uno sbaraglio collettivo: istituzioni, società civile. Politica e finanza. Tutti dentro un barcone scosso dagli eventi. A rischio di ammaraggio e ammutinamento..

Muore la gente. Muore da sola, disperata. O trafitta da mani ignobili. Infami.

Per fortuna c’è Galliani. Tira su l’animo l’amministratoredelegato. Lo fa con battute degne di Luttazzi. Più prolifico di Woody Allen. Estremamente geniale come Buster Keaton. Dissacrante come il dottor House:

“ci teniamo libra (senza apostrofo alla milanese) e vinciamo la Champions…”

Ecco appunto. vaticinio che molto s’avvicina alla profetica visione di metà marzo( il triplete è alla nostra portata). Sappiamo come è finita. Noi con uno ZERO TITULI da leggenda. Loro, altrettanto. Con una sottilissima differenza: a parlare come la bocca dalla rana larga, la fine, (INEVITABILE) è quella del classico e tipico piatto milanese con il risotto….

GALLIANI TACI, IL NEMICO T’ASCOLTA (E RIDE!!!)

 

galliani-si-tiene-ibrahimovic-vinceremo-champions--911265313509.jpg


EUROPA LIG

…SESTI, SENZA CALENDE,,,

Adesso si è ufficiale. Fuori dall’Europa che c’azzecca. Ci restano le briciole. Quelle per cui: ci si deve accontentare. Adesso si è ufficiale: ci tocca partire con il 3 agosto. La gente che sguazza al mare, e noi a spaccarci già il culo con ansia e patemi. Si comincia presto. Forse, aggiungo, un PELINO troppo presto. Tra un quarto d’ora è previsto il raduno della squadra ad Appiano. Prime rifiniture; poi rapida tourneè tra Singapore, Honk Kong e Cornaredo. Ritorno in serata. Domani match d’addio per Ramiro contro una selezione mista di magazzinieri e inservienti della Pinetina. Poi due giorni-due di vacanze (poco meritate) per tutti. Infine: pre-ritiro e sotto con i …

PRELIMINARI…

(d)enunciati come da foto…

 

preliminari.jpg