CINISMO DA DERBY

…GIUSTO RICONOSCIMENTO…

Possibile se non probabile il tributo al vigile urbano caduto ieri a Milano..

Giusto, giustissimo…sarebbe ricordarlo con un doveroso MINUTO DI SILENZIO…

MEZZO se rossonero…

 

17783818_quanto-valgono-brand-di-inter-milan-stadio-meazza-0[1].jpg

PAPERO’

…E BARBARA’…

“…Dai…non voui esprimerti….? Ne hai facoltà piena…Manca poco…Su…esterna”

“No guarda…Cioè…Non è che…Ma proprio non me la sento..cioè, non so se capisci, insomma”

” Saria mica…PREOCCUPATO….?..”

“..No riguardo a Pato..”

“Cazzo hai capito…NON PATO..PREOCCU..PATO..insomma sei quasi in sciolta…Stamattina ho visto, per non dire altro..”

“..Ma vedi infondo è solo due volte l’anno….Sono due settimane santificate a quel NON SO CHE…asfissiante..attanagliante…proccupan..”

“Dai oh desciulati…non tirarla per le lunghe..ho capito…Non menarla troppo: sei in fase di DEFCON 4, ossia in CAGOTTO estremo..”

” Beh si, ecco se proprio dobbiamo analizzare obiettivamente il problema; se dobbiamo sparcellizzare tutte le possibili varianti; oppure se…”

“..Cazzo come la meni…in fondo..in fondo è solo una partita…”

“Certo..si tutte le ragioni del mondo..MA PROPRIO IN FONDO SE SI VUOLE GUARDARE…..In mezzo c’è dell’altro…Tu non puoi capire..sei solo una voce nella mia testa, confusa, e obnubilata da mille perchè e poche, pochissime certezze…”

“..dai cazzone…vi va anche bene alla fine della fiera…ci sarà il Pato: tradotto l’avete messa nel deretano a quel bigolo di Galliani: ueh vuoi dire che quel pirla patentato di Branca sì è dato una raddrizzata?”

“..Pato o Tevez..poco cambia…sei troppo distante da certe sensazioni…Tu la vivi come fosse una passegiata in Buenos Aires…Come fare una vasca in Napoleone..Apache o no; Pato o non Pato..è il sistema, l’ordine delle cose…Certo tipo di frequenze che ti aumentano la pressione, ti fanno debordare di sudore anche a meno 5 gradi…”

“..beh dai..magari una mano ve la da la Barbara…trombatina d’ordinanza pre-derby, vi smonta fisicamente il Papero.. e voi gli piantate due pere ai cugini..”

“fosse solo quello…fosse solo quello…”

“La miseria…cosa deve fare..quella povera tusa…ciularsi tutto il pacchetto difensivo, Abbiati compreso…Sacrificare il davanti e didreè con Seedorf, Boateng e Ibra, causa DERBY…”

“..ueh ma lo sai che proprio non è una cattiva idea…E già che si trova in barca..a scopo assolutamente preventivo…defaticare il dovuto (volo diretto per Manchester pre-match) il Tevez…Dovesse ripensarci è meglio averlo spompato a dovere…”

“..Seeee e poi…cosa …?..Vuoi…VINCERE anche il DERBY magari…?…Domanda idiota……che domanda idiota..”

 

derby-comincia-londra-galliani-vuol-chiudere-tevez-804275465443.jpg

DERBY…ON ICE

…AEQULIBRIUM STRACITTADINORUM…

Ci siamo quasi gente; meno di una settimana e, as usual, saremo invischiati in questa tradizionale manfrina da cardiopatia assoluta..Ci tocca di disputare el partido in pieno regime invernale..Freddo becco e un gennaio che almeno sulla carta non promette nulla di buono.. Così come da ricerche effettuate. Quantomeno agli albori del secolo scorso i derby sembravano sempre appannaggio delle MERDE, già abbondantemente merde prima, durante, dopo e abbondantemente dopo la bella époque.. Così giusto per render loro in pieno tutti gli onori dovuti..

Gennaio dunque…

Parte male, anzi malissimo…

Primo derby della storia e prima sconfitta dei ragazzi; era il 10 gennaio del 1909, finì 3-2 per loro…Si giocava su campi poco inclini alla nostra già invidiabile tecnica e superiorità conclamata. Vinsero loro….abituati com’erano ai campi di patate…

Tre anni dopo, era il 21 di gennaio, ci svergano in casa (0-3)…

Per come la vediamo Gennaio porta già sfiga…

Passano quattro anni e i cugini ci rifilano altre due pere a una…( 9 gennaio 1916)..

Tentiamo invano di spostare il derby a febbraio o a marzo…Niente…sindaci ottusi e probabilmente rossoneri infieriscono sulla beneamata..

Promuoviamo un referendum per abrogare il citato e nefasto mese…Ma alcuni esponenti della LegaMediolanensis (antesignani e predecessori del nostro Trota-Boy) rovinano i nostri piani..

Si rigioca il 30 gennaio 1921..

CAZZO vedi che già sul fare di febbraio le cose cominciano a cambiare: è 1-1.

Salto di 20 anni…Pieno regime…E squadre con nomi italianizzati..Per cui (è il 25 gennaio’42) il Milano deflora l’Ambrosiana per 2-1..Oh non si vince…

Al momento si tocca ferro in abbondanza….

Come in tutte le cose però, appunto, c’è un PERO’..

Et voilà: 3 gennaio 1943.

Ambrosiana 3 – Milano 1

Necessitiamo di esporre i marcatori dell’evento…

10′ Baldini A.In.

20′ Gaddoni A.In.

82′ Candiani A.In.

83′ Morselli M. (ovviamente su rigore!!)

L’anno dopo, e sempre in regime di REGIME, gli amati ne rifilano altre 3 ai cuginastri, paghi solo della pera della bandiera…Coppa Federale 23 gennaio ’44

Siamo arrivati agli anni della Grande Inter..

19 gennaio 1964..

Ora il mondo sa. conosce…

Ciò nonostante ne becchiamo 2 in casa..Svellati senza alcun colpo ferire (Fortunato e Rivera)

Dieci anni dopo (23 gennaio ’74) sarà Bonimba a piegare “fuori” casa i cugini: 0-1

Altri 19 anni..Coppa Italia…27 gennaio…Le MERDE giocano la prima in casa..Finisce tra stenti e patimenti a reti inviolate..Io ci spero. Noi tutti ci speriamo..Due settimane dopo ci penserà Papin a ridimensionarci..Evito, per pudore, il risultato…

1998…

Altro match di Coppa Italia…Sempre gennaio. questa volta entrambe le date: 8 e 21…

Il Milan ce ne rifila solo cinque all’andata..Segnano praticamente tutti..Anche un barista di via Capecelatro…

Il ritorno finì con una rete di circostanza concessa a Marco Branca, nome che qualcosa dovrebbe indurre in tutti noi…

Il nuovo secolo però ce lo becchiamo noi…

Anno Domini 2000 d.C.

12 gennaio, esattamente..Sempre Coppa Italia…

Andata: Merde 2- Noi 3…

Sheva, nostra bestia nera ci sodomizza due volte; ma i ragazzi sbeffeggiano gli “odiati” con Vieri, Mutu e Seedorf…

Al ritorno è quasi una passeggiata (mento sapendo di mentire, ovvio) 1-1…(26 gennaio 2000)..

E finalmente arriviamo in tempi moderni und contemporanei: è l’ANNUS MIRABILIS…24 gennaio 2010…Il capolavoro di Mourinho..l’Inter ne fa due (solo due): il principe e Pandev regolano, in un derby memorabile, i cuginetti..E’, e sarà, il preludio, l’abbrivio al TRIPLETE….

Ma questa è un’altra storia…

Resoconto Gennaio:

Vittorie (concesse per troppa signorilità et eleganza) Milan: 6

Pareggi: 3

Vittorie dei ragazzi: 6

Pere effettuate 19…

Le subite sono 23 (ma almeno 5/6 sono al vaglio della MOVIOLA)

CHIUDO

 

derby_milan_inter[1].jpg

IL PARMIGIANINO

….MANITA PREVENTIVA…

Mah… vedete c’è sempre una correlazione, alta correlazione, tra NOI e lo scibile tutto…Parli della BENEAMATA e trovi collegamenti, positivi sempre; negativi a volte, con ciò che ci circonda…In questo precipuo caso (a volte le parole le uso senza saperne il significato, anzi quasi sempre)  il Parmigianino in questione, oltre che pittore rinascimentale di fama era anche abile calciatore della mediana offensiva… Si certo so ciò che dico…Niente abusi di sostanze o additivi..Uno che si chiamava Mazzola già nel 1500 e spicci…Certo fu vero e proprio antesignano nella sua epoca..Certo obbligato da schemi, tattiche e allenatori di lingua ispanica, il nostro spesso doveva lanciare e lanciarsi in contropiedi funanbolici…A volte poi  era obbligato ad  ingoiare anche rospi tremendi, soprattutto, quando l’alternanza con IL RIVERA, noto pittore alessandrino, diveniva necessaria..

Infine, nota di demerito negativa, il fantasista militava, come ovvio, in una nota formazione del parmense…Viste le origini…

Ciò non toglie, come giusta che sia, l’originalità delle sue giocate… Pennelate di gran classe che in quei tempi lontani attiravano migliaia di spettatori osannanti tra le mura amiche.

Oggi di quei giorni lieti e felici rimangono solo sfumature e ricordi..Gli eredi di quella mirabolante formazione, tra alti e bassi, veleggiano in acque non del tutto tranquillizzanti…Soprattutto dopo l’ultima giornata di campionato…

Cinque pere, che detto tra noi con il formaggio di quelle parti ci stanno proprio bene, sono forse eccessive…Ma danno chiaramente il senso della differenza tra le due compagini (sto sempre farneticando, cercando di trovare sostantivi dei quali non conosco assolutamente il significato).

Dunque?

Va bene giocare…Vincere..A volte, solo certe volte, stravincere…Farne nove in due giornate ti aumenta l’autostima…Tutto quello che cazzo si vuole…Ma cristosanto…trattenere due, facciamo tre, perette anche e soprattutto in previsione dell’ORRORE di domenica prossima…Sarebbe atato quantomeno di buon auspicio…

Ovvio….

…Contento e felice di rivedere il principe tornato ai suoi livelli..

Felice e contento come una pasqua di riscontrare l’ennesimo goal del pazzo…

Giocondo e più nel ritrovare in Thiago il metronomo e realizzatore di due stagioni fa..

Piango lacrime di sangue stile madonnina da corte nel vedere la realizzazione di Davide Faraoni…

Non ce la facciamo mai andare bene, noi eh…?

Riusciamo a pizzicare sempre il lato negativo (fosse solo per scaramanzia) delle cose…

Nel frattempo raccogliamoci tutti in un rispettoso e religioso silenzio, aspettando importanti e suggestive news da Bergamo…

Poi sia Sunday Bloody Sunday….

 

397996_257315087668155_100975803302085_657727_639719209_n.jpg

Un piccolo cadeaux di tempi belli e ancora auspicabili…

FERNET

…A FREE GIFT…

Oggi è il suo compleanno, detto per inciso può anche capitare. Almeno una volta l’anno. E fin quì tutto scorre; ho pensato di averlo tra i coglioni, anche fosse per pochi istanti. E allora vuoi non presentarti con un gradito omaggio. Un cadeaux, seppur di rappresentanza, giusto per non sfigurare…E allora cosa regalare a tale individuo…Un tagliere da cucina…mmhh tra colf, chef e schiavi di vario genere ne avrà a tonnellate in SUA CASA…

Una cassa da 12 di Splugen…E se poi il suo tasso alcolico esplodesse e dovesse rivolgersi agli alcolisti anonimi…No..niente sensi di colpa…

Magari un bel corso, tutto pagato, di marketing & management..cazzarola Milano è piena  (e fin troppo) di tali agenzie….

Noooo, poi ci crederebbe davvero  e si monterebbe la testa del tutto. Ambizione smisurata ha il figliuolo; punterebbe subito in alto: consigliere di un gruppo bancario,  amministratore delegato della Fiat al posto di Marchionne. Per finire in politica e magari presidente del consiglio. E quì mi ricorderebbe noti, ultimi puttanieri….Nooooo….

Ecco. Trovato.

Un biglietto, all-inclusive…Tutto pagato…..Tutto spesato…

Sola ANDATA…

Direzione medio-alta Lombardia; zona Ovest…

Ridente cittadina…

MIlanello, of course…

E regaliamoglielo questo PACCO-DONO……

 

Branca-Marco.jpg


 

TRATTATIVE

 

2b40da85c0cc07fe7eb729799d252d5c-02397-46d0d2d6a80d48706aa3d793de24ca67.jpg

…EPIFANICHE…

Giorno di incontri decisivi dalla politica al calcio.

Allora..

Monti straimpegnato oggi vola a Parigi per un incontro con Sarkò. Tra un cambio pannolini e un pit-stop all’Eliseo tratteranno di spread, bund, brunì e di come farci ingoiare il pillolone.

Galliani a scaldarsi le chiappe ad Ipanema vede Tevez per strappare l’Apache alla “terribile” concorrenza di Corso Vittorio Emanuele.

Pato vede Barbara, Barbara vede Silvio e Silvio vede circa un centinaio di zoccole vestite tutte da befane; intente a dar di scopa. La RA-MAZZA ce la mette illo..

E Moratti…

Moratti vede Branca; il quale ha appena visto Paolillo che, da par sua ha appena fanculeggiato Ausilio (così un pò per divertissement, un pò  da contratto). Ausilio che non vuole essere da meno vede un suo lontanissimo parente emigrato in Argentina che gli suggerisce un nuovo e promettente giovane pescato all’Argentina’s got talent. Moratti lo aggrega alla prima squadra e lo definisce INCEDIBILE. Ranieri s’indigna e vede in ordine: Benitez, Gasperini e Mou. Gli incontri gli suggeriscono di essere finito in una gabbia di matti, ma non molla l’incarico. L’incarico stesso poi, segretamente, vede il magazziniere di Appiano; il quale gli suggerisce, via pizzino, la formazione contro il Parma. Ranieri accetta. Non approva ma accetta signorilmente: Bedi Moratti, sabato 7 gennaio, sostituirà Julio Cesar tra i pali amici…

 

119093.jpg

 

 

 

 

 

 

PRE-BEFANA

…ANCORA DIECI GIORNI…

Non ho molto da esporre in una giornata come questa: certo le voci di mercato sono più che mai vive. Apache o non apache poco conta..E’ che mi sento svuotato; debilitato e perchè no anche debosciato, il giusto..

Allora cazzo scrivi?

Ma a dire il vero qualche stronzatina (siamo in tema) sulle MERDE si può sempre trovare. Ma anche loro in una giornata apatica tipo questa mi lasciano poche chances di esporre, colpire e sputtanare..

Certo ci sarebbe Pato, la di lui fidanzata. Ancellottì, il P.S. GERMAIN. Ma niente…il vuoto..

Provo a passare su sponde più consone: migliori e piu’ affini a certo tipo di palati, i nostri, ad esempio…Ma poi penso a Paolillo. Penso a Branca e a tutta la truppa, e la depressione sale, esponenzialmente..Vedo Forlan frantumarsi la caviglia in allenamento e immagino di sodomizzare Branca & soci…Sale il nervoso..e i telecomandi d’ordinanza predisposti al lancio li ho gelosamente nascosti per il prossimo DERBY: il problema è che li ho occultati talmente bene da non ricordarmi più dove essi siano….

By-passo e provo a concentrare la mia attenzione verso i piemontesi. Ma l’indifferenza quì raggiunge livelli di everestiana memoria..A tal proposito, al solo pensar dei falsi e cortesi, parto con una serie infinita di scorregge da record. Poco elegante, certo, ma realistico come procedimento di causa ed effetto..Provatelo..Non ve ne pentirete…Tutto sommato vi evitereste il costo di pastiglie e/o supposte preventivate a tal proposito..

Ho cominciato con la merda, anzi con le MERDE, e finisco, sillogicamente con assonanze limitrofe alle succitate…

TUTTOSOMMATO…post obrobbrioso ma fruttifero..

CHIUDO….

 

Leonida_sul_cesso_questa_è_diarrea.jpg

5 + 1

…I HAD A DREAM…

Ecco l’avrei fatto anche io un bel sogno. Rassicurante, energico. Speranza e gioia all’unisono…All in one, all-inclusive…

In sostanza mi addormento di sasso e mi parte a random il citato; sinceramente avevo provato ad indurne uno di quel genere, si dai, proprio di quel genere li…Ma niente:

tabaccheria, soliti riti mattutini: caffè, paglie e una piccola aggiuntina di 2 euri e cinquanta. Giocatina al Super e vai di speranza..

Poi la solita giornatina  a base merda: clienti trita a razzo e tanta, tantissima voglia di home-sweet-home..

Un freddo becco roba da Patagonia estrema e io che rincaso…

Preparo il pane e il companatico…Sbirciatina al sito dei ragazzi, giusto per news dell’ultima ora, si sa mai; poi all’alba dell’ora che al desio volge rammento che da qualche parte, in qualche saccoccia un biglietto attende di essere visionato…

Acchiappo con speranze vane il piccolo quadratino; cerco nel ueb; e taaaaacccc: Dio esiste…in un nano secondo mi riprometto di non citarlo mai, e poi mai più. Soprattutto e a causa di errori macroscopici di calloniana memoria a cui quest’anno abbiamo dovuto ( nostro malgrado) abbonarci…

Sveglio l’altra metà del letto: stappo un Berlucchi (caldo, voglio dire non è che uno al mattino lo mette in fresco con la speranza di doverlo stappare proprio per una circostanza del genere, ecchecazzo mica sono Malachia!!)..Lei esplode di gioia; tenta subito un approccio, io tranquillizzo: si divide tutto. Cioè si divide a metà un bel 5+1…Insomma milioni: non molti, ma giusti…

Gratifico il mio santuario neroazzurro; carezze sulle figu dei miei santi: Burgnich, Mazzola, Corso (con giù i calzettoni), e Pasinato ritratto nei pressi di Piazzale Axum mentre dribbla il tram 24 (all’epoca della foto, c’era il leggendario 24)..

Poi sogno, fantastico. Immagino il mio, il nostro futuro: Las Vegas, Los Angeles. Le Mauritius, le Maldive…. Biassono…

Guardo l’ora, accendo il televisore. Vado su televideo…Si, si, si…E’ tutto vero, cazzo..Poi immortalo la data…:20 dicembre 2012, ore 23,58…

CAZZO, CAZZO, CAZZO….I MAYA del CAZZO……

BOOOOOOMMMMMM!!!!!

 

imgres.jpg