IL VITELLO DAI PIEDI DI BIELSA

 …ELIO’S…

Ci aveva beccato tempo fa il nostro, anzi il vostro, Elio e le sue Storie..

Aborro il suo stile; la sua musica . Il suo gruppo. Insopportabili.

Faccio eccezione per la sua appartenenza calcistica; fino ad un certo punto: visto che con un’altra insopportabile per tradizione, Simona Ventura, al di lei programma, la sola presenza del CHANTEUR mi inquietava, oltre che menar gramo sulle casalinghe dei ragazzi.

Però, ecceunperò, in questa loro più che famosa canzone hanno anticipato i tempi. I nostri tempi. Profeti tout-court.

Alla fine due vitelli grassi sono già stati sacrificati ancor prima dìiniziare la stagione – se non siamo geniali noi…

Branca, Moratti, Paolillo e tutta la banda ne stanno combinando una più di Bertoldo.

E come se non bastasse  in questo stillicidio di bestialità, se ne sta aggiungendo un’altra: trattasi di Samuel Eto’o.

Saranno voci. Pour parler. Ma l’idea di vederci denaturati, spuntati la davanti mi fa rabbrividire.

Con la Super alle porte non è la miglior maniera per avviare il meccanismo.

Per cui fanculo il fair-play finanziario. Fanculo il politically-correct.

Damose ‘na smossa…

E fateci capire da che cazzo di parte state…

 

elio-e-le-storie-tese_002286_5_MainPicture.jpg

IL VITELLO DAI PIEDI DI BIELSAultima modifica: 2011-06-16T21:50:39+02:00da bjuniors
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento