GELSENKIRKHEN 04

…PAUREN…

Ecco non so voi, ma nel dettaglio NON è lo Schalke che mi incute pensieri sgradevoli. No…

Quello che più mi disturba è quello “04”…

Si…sarà solo un fattore, come dire, prettamente cabalistico…

Ma visto che la prima ce la giochiamo tra mura amiche, ecco in prospettiva, non mi incoraggia ad avere pensieri tipicamente positivi…

Schalke_04[1].png

BUON COMPLEANNO

…ERAN TRECENTO, NO ERANO MILLE…

BUON COMPLEANNO

MILAN

IL CLUB PIU’ TITOLATO AL MONDO DA ALMENO

CENTOCINQUANTA ANNI

LA STORIA:

Fu grazie ad un manipolo di revolucionarios che la storia del CPTAM ebbe inizio. Là vicino a Varese. Dove tutto prese avvio: rinchiusi entro un ridente complesso sportivo, denominato successivamente Milanello 3, i nostri eroi costituirono una associazione carbonara (A.C.) con la quale conquistare entro i confini patrii e al di là delle Alpi successi sporivi che ancora oggi hanno grande eco.

Della loro illustre storia tutti i grandi letterati hanno raccontato; i cantori con le loro immortali rime hanno lasciato liriche destinate a durare nel tempo.

Ancora oggi e dopo ben 150 anni come non ricordare rime baciate di questo spessore:” MERDA SIETE E MERDA RESTERETE…”

I SUCCESSI

L’elenco è lungo. Difficile ricordare, tutto, proprio tutto.

E infatti passiamo oltre, anzi no.

Particolari e indimenticabili furono gli anni della loro permanenza in serie, come dire, minori.

Non propriamente adattabili al loro alto lignaggio.

Tanto che per l’occasione lo Zingarelli uscì (metà anni ’80) con un Dizionario assolutamente innovativo: un’edizione appositamente elaborata per il CPTAM. Copie numerate a limitata disponibilità: il dizionario partiva direttamente dalla consonante “B”.

Fu un successo editoriale. Il volume venne ristampato più volte.

GLI UOMINI CHIAVE

La storia del CPTAM è molto variegata. Molti uomini ne hanno contribuito a farne la storia. Negli ultimi anni però un padre-padrone ha preso saldamente le redini regalando al CPTAM trofei insperati e perle di saggezza e dal punto di vista politico, e da quello morale. Forte dell’appoggio della maggioranza del Paese è riusciuto con invidiabile astuzia a sfruttare l’immagine del CPTAM per fini personali: come dire dell’atto privato per scopi pubblici.

Si è guadagnato mediaticamenteil potere di fare e disfare,”comperando” le simpatie politiche anche e attraverso l’immagine vincente del CPTAM.

Salvo poi sputtanarsi (cose di questi ultimi mesi) grazie a quelle che sono le sue ultime e irrinunciabili passioni: LE ESCORT ( laddove per ESCORT s’intendano le magnifiche e inimitabili autovetture prodotte dalla Ford, ovvio)

I TRIPLETE

E’ storia di questi giorni:

il CPTAM può vantare anche questo un TRIPLETE che difficilmente può essere eguagliato. Trattasi di OTTAVI; s’intendano squadre di Albione. Leggasi eliminazioni.

TRE in TRE anni di sfide con formazioni Anglosassoni. Un successo da tramandare. Un exploit da ricordare davanti al foco che arde.

Testimoniare da quì sino ai prossimi 150 anni:

A FUTURA MEMORIA…

BUON COMPLEANNO CPTAM…

070524-Forza.Milan.Italia[1].png

 

SURVIVORS

…QUESTIONE DI RANKING…

L’abbiamo fatto solo ed eslcusivamente per questa ragione; noi siamo una squadra equo-solidale.

 

Sempre attenta ai problemi degli ALTRI.

Per noi, intendo dire l’INTERNAZIONALE, non esiste solo l’orticello sotto casa.

NOI guardiamo SEMPRE oltre. Guardiamo SEMPRE avanti.

Buttando, come sempre, il CUORE oltre l’ostacolo. SEMPRE.

Ma VOI (intendo VOI, si proprio VOI!!!) NON potete, non POTRETE MAI e ribadisco, MAI capire…

Per il momento avanti così…

Adesso il vero, insindacabile e unico problema si chiama: LECCE….

Copertina per Pandev: nemmeno alla PLAY li fa così….

pandev-breno[1].jpg

 

TANCREDI

…CAMBIARE TUTTO, PER NON CAMBIARE NULLA…

Sembra volercelo dire il nostro Ibra. Lui sapeva già tutto. In anticipo…

Ibrahimovic_espulso-495x297[1].jpg
Cinque erano, e cinque sono rimasti…
Se non che…
Fedele al miglior Almodovar è (ri)caduto in una delle sue note crisi di nervi…
espulsione-ibrahimovic[1].jpg
La domanda ora è questa: meglio che salti il Derby, vista la probabile pera, che ci consegnerà; oppure, stando allo stato certamente non da pallone d’oro, sarebbe meglio che giocasse, evitandoci i patemi d’animo che arriverebbero in quel caso da Cassano, Pato e Robinho..:?
Mi ritiro in Camera Caritatis….in attesa d’illuminazioni. O al limite contatterò Gotaswami Buddha..

CIF

…DON’T PANIC…

Siamo arrivati alla resa dei conti, e purtroppo, i conti (nostro versante) non tornano.

Considerazioni obiettive che sono apparse solo pochi istanti fa. Esattamente mentre con dedizioni invidiabile tiravo a lucido il WC della mia abitazione.

Non sembra ma mentre utilizzi il famigerato “olio di gomito” il pensiero corre.

Viaggia nemmeno fosse una ADSL a 20 mega; anche e meglio di fastweb. Un passo avanti.

Il fatto è che la PASTA è pronta per essere buttata (Dan Peterson cit.): le merde possono gettare al vento una, due e forse tre occasioni, ma fessi proprio non sono.

Ragione per cui oggi con ogni probabilità daremo un mesto saluto al Tricolore che da anni portiamo sulle maglie.

Diciamo che è solo una mera e magra constatazione dei prossimi inevitabili eventi. I galletti baresi finiranno (di riffa o di raffa) infilati allo spiedo; Ibra “tornerà” il “solito” implacabile assist-man e realizzatore di reti memorabili (esattamente come al White Hart Lane!!).

Pato ne farà due. Robinho e Cassano regaleranno emozioni e spettacolo. Silvione acchiapperà la palla al balzo e sfrutterà l’occasione di farsi pubblicità (gratuita) grazie al calcio e al suo Milan.

Fede aprirà il suo TG4 con la fuga del Milan, relegando i fatti giapponesi alla seconda fascia di notizie.

Insomma tutto scorre, normalmente.

Un pò come il CIF crema gel che ho appena terminato di usare…Una corsa leggera, regolare. Fluida senza intoppi.

Direttamente nel buco del cesso: laddove una delle due milanesi oggi è destinata a finire…

Una delle due…

_41027025_seedorf[1].jpg

 

SERATACCIA

…COSI’, LE COSE VANNO…

(E’ quasi una bandiera bianca):

Quando si presume di essere superiori;

quando viene meno l’umiltà;

quando per preservare si commettono errori;

quando si spreca, troppo;

quando capisci, da subito, che non è serata;

quando:” al massimo due tituli” e fai lo sborone-bauscia;

quando, dopo aver visto divorare l’indivorabile, capisci che la pera la cucchi;

quando la rete era meglio fosse appena più larga;

quando Pandev fa il Calloni….

Allora capisci.

E ti ritorna in mente un motivetto, ampiamente rimosso.

Ma stagnante nella tua memoria. Fisso.

E pensi a Modugno.

E pensi:” ciao, ciao, bambina..”

E sai che così sarà….

delusione-inter[1].jpg

IO E SILVIONE

…I DON’T LIKE MONDAYS…

Ma dai, ma guarda te il caso, il destino: io e Silvione accomunati da quì innanzi, e per i prossimi mesi, con Lunedì occupati.

Che affinità, quasi elettiva (scomodo il Sommo Goethe); non d’ELEZIONE, s’intenda.

Insomma illo impegnato, a difendersi dagli strali dei GIUDICI corrotti e comunisti; il sottoscritto che dovrà combattere (e non poco) dai tentativi d’intrusione del tutto arbitrari all’interno della propria bocca da un illustre dentista della zona est milanese.

Un impegno, insomma, che mi “avvicina” empaticamente al nostro SVENTRAPAPERE (cit.) preferito.

Con una sostanziale, ma determinante, differenza:

quando, uscito dallo studio del mio chirurgo all’apparato dentale sarò bello che distrutto, stile derby d’andata per intenderci, io, non avrò, come dire, una IGIENISTA DENTALE a mia completa disposizione, a “confortarmi” delle mie pene (temine del tutto casuale!!!).

 Le mie neanche tanto lontane sofferenze verranno smaltite da abbondanti dosi di antidolorifici e antiffiamatori.

Le sue…Beh, dopo i matches in mondovisione (Rete4 ha già monopolizzato lo spazio antistante al Tribunale di Milano, rispolverando il Medjugoriano Brosio) contro i PM del Foro milanese troveranno ampio sfogo nell’ALCOVA di Arcore.

Tra POMPE sintetiche ad uso erezione, e “pompe” naturali ad uso eiaculatio (forse precox) il nostro Silvione troverà il modo e la maniera, come solito, di sfangarla.

O quantomeno entrerà nel mondo di Orfeo leggermente più rilassato…

FORSE…..

Nicole-Minetti-scudetto-17.jpg
Nicole Minetti
La mia, la NOSTRA cari fratelli neroazzurri, ma soprattutto la SUA igienista dentale preferita.
Quì è ritratta senza l’aggiornamento al 18° scudetto.
Ma noi sinceri e democratici tifosi della BENEAMATA ( Inter, non Nicole) siamo di manica larga e perdoniamo…Perdoniamo….