Rassicurazioni

Cominciavo a preoccuparmi. E mi si fanno le 15,00.E arrivano le 16,00; poi le 17,00 e tenete conto della cazzo di ora legale; ripeto una certa ansia indisponente cominciava a far capolino. Poi, finalmente, una luce,appare, tra le prime ombre di questa serata tipicamente autunnale(con tanto di prima nebbia del cazzo). Ed eccolo, elegante piu’ che mai; rassicurante ancor piu’. La sua voce che immortala il momento: “Tremonti, non si tocca”

La miseria su questo punto non c’erano  dubbi. Ci manca pure che il Ministro dell’Economia sia propenso, come dire, a certe manifestazioni d’autoerotismo.

Secondo proclama:” Il Silvio sta bene, Calderoli anche: solita faccia da tortello, a meta’ tra il bevuto e il pirla”

Ma il “senatùr” incalzato da se stesso, e preso dal suo soliloquio rincara la dose: ” qui’ puttana la miseria stiamo tutti bene. Anche il Governo e’ SOLIDO”.

L’HA DETTO LUI, SIA CHIARO, IO MI DISSOCIO DA CIO’ CHE HO APPENA POSTATO!!!!

Cacca2[1].jpg

Giro d’Italia 2010

Dopo tre anni ininterrotti di successi e di partite tra campionato e coppa (per quanto riguarda la Coppa, beh sappiamo tutti come vanno le cose), il capitano dell’Internazionale Xavier Zanetti  sara’ presente anche al prossimo Giro d’Italia. Un’iniziativa questa che ha sorpreso un po’ tutto l’ambiente dello Sport. Tutto, tranne , chiaramente, il Capitano di mille battaglie.

” Nulla d’impossibile, per me resta e rimane solo una piccola sgambata utile – continua Zanetti- per mettere chilometri tra una partita di Campionato e l’altra”.

Zanetti soddisfatto anche per le prossime immininenti iniziative : la Parigi-Dakar da Gennaio (chiaramente a piedi).

La Vasaloppet e la Marcialonga , entrambe nella stessa giornata : ” giusto per accelerare i tempi – ha aggiunto il Capitano -“730[1].jpg

Cartoline da KIEV..

INTER(vallo)…..

Li nella steppa ukraina saremo obbligati a giocarcela. Per mitigare l’attesa , ecco alcune ridenti e caratteristiche prospettive della citta’:

800px-Kiew_Metro_Map_Eng_2005[1].png

Tre linee metropolitane. E gia’ ci sentiamo un po’ a casa.

800px-Feofania_01_dgri[1].jpg

Visto cosi’ sembra il Parco Lambro. ” Ripulito ” !!!800px-Mariinsky_Palace[1].jpg

Beh qui le cose cambiano, non e’ propriamente similare a Palazzo Marino, ma consolazione (CONSOLATORIA) sappiamo per certo di non trovare alcun Moratti  ( nel senso di lady Letizia of course!! )450px-Kyiv_maidan_nezalezhnosti[1].jpg

Altra prospettiva di non mi ricordo cosa cazzo rappresenta….. 

300px-Stadion_Dynamo_in_Kiev[1].jpg

Ed eccolo qui il luogo della contesa…Lobanovsky Stadion Dynamo

Da qui ci tocca passare….

14 PERE

Sheva[1].jpgGroviesneba trovov irtugianev, protocolliev tadaresw grozny. Sheva fiutoriov Dienamo KJIEV daviernescev ocaciorjie kiuturiov!!!!!

Ora non so bene che cosa cazzo ho scritto, pero’ piu’ o meno il senso e’ che bisogna a tutti i costi fermare la nostra bestia (rosso)nera. A TUTTI I COSTI!!!

14 PERE possono bastare…….milan_sheva_esultanza1[1].jpg

Relativismo metrico

Einstein il grande fisico non avrebbe potuto fare meglio, la sua teoria che ha cambiato le sorti della Fisica (E-MC2) e’ da considerarsi limitata rispetto alla teoria relativistica (e si aggiunga pure rivoluzionaria) proposta dalla prima pagina della Gazzetta Sportiva. Secondo i modelli matematici offerti dalla prestigiosa Rosa (che noi tutti amiamo) il gol di Dejan Stankovic, che ieri sera ha chiuso virtualmente la sfida di Marassi e’ avvenuto da una distanza di 54 metri.Considerando che lo stadio Luigi Ferraris e’ lungo 105 metri e largo circa 68; e considerando che, calcolatrice alla mano, la meta’ di 105 e’ 52,50. E considerando ancor piu'(minchia conosco solo la parola CONSIDERANDO!!),che il tiro al volo che ha impapocchiato Amelia e’ avvenuto nella meta’ campo genoana (cioe’ entro i limiti dei 52 metri succitati) : mi chiedo quale sistema metrico-decimale utilizzino quelli della Rosa. Vabbe’ mi rendo conto che sono quisquiglie, farneticazioni futili e ininfluenti del tipo:ma proprio non hai un cazzo da fare nella vita se non stare a masturbarti su certe cacate!!!.

Ma vai a lavorare no!!!prima_pagina_grande[1].png